( aggiorn. maggio 2009 )

AL MUSEO VIRTUALE DI ERCOLANO / OMAGGIO ALLA CULTURA E AI BUONI SENTIMENTI

Nato da una felice intuizione di Amministratori fuori dal...Comune, come il Sindaco Nino Daniele, il suo braccio destro (molto più di un assessore)Ciro Ienco, collaborati da veri talenti di inventiva e genialità creativa , che rispondono ai nomi del Regista Antonio Panzarella e del Giornalista Nicola Di Monaco, il Premio Donna all'Opera è approdato alla sua terza edizione, nel nome di Una Donna che resterà nella storia dei sentimenti, a testimonianza di una maternità ed un amore senza aggettivi: ci riferiamo a Tonia Accardo che ,circa tre anni or sono, seppe sacrificare la propria vita per rendere possibile la nascita di una splendida creatura che oggi vive,con la giovane nonna, nel ricordo di quel gesto di cui può essere capace solo una madre!Con un'intervista (filmata) a Gabriella Carlucci, che ha voluto, così, confermare la propria affettuosa partecipazione all'iniziativa della città di Ercolano, Ciro Ienco ha aperto i lavori in un'atmosfera di autentica emozione. Tutte speciali le Donne, provenienti da ogni parte d'Italia ed appartenenti alle più disparate categorie di attività (imprenditoria, arte, letteratura ,professioni, politica ecc.). Con semplicità , hanno ringraziato per il riconoscimento la famosa saggista Emilia Sarogni, antesignana delle conquiste femminili in campo socio-politico ( autrice de "La donna italiana 1861-2000:

il lungo cammino verso i diritti", è stata la prima donna a ricoprire il prestigioso incarico di Direttore del Senato della Repubblica), l'Imprenditrice Anna Ferlaino, cui si deve il rilancio di una esaltante attività alberghiera ,che colloca all'avanguardia la città di Ercolano, come polo di cultura e di turismo di qualità; Silvia Costa, vera bandiera della politica al femminile del parlamento italiano ed attuale candidata al parlamento europeo; la scrittrice Liliana Di Cristoforo, (per anni, direttrice di importanti carceri femminili), autrice del best seller "Donne,Cancelli e delitti" , un'opera che racconta la storia di dieci detenute (tra cui Sophia Loren) che ha attraversato la vita e l'esperienza professionale ed umana della De Cristoforo, e che ha suscitato l'interesse del brillante scrittore e regista Panzarella(*), che ne sta studiando la possibile trasposizione nel mondo teatrale o cinematografico. In conclusione, un grazie sincero per una giornata esaltante vissuta in un sito d'arte e cultura, come Ercolano, "città - come scrive il ...Padrone di Casa Nino Daniele nella sobria brochure di apertura - scelta nei millenni dalle aristocrazie reali quale sito di ozii, intesi - ovviamente - non come tempo parassitario, ma come tempo dedicato alla cura dello spirito, all'interiorità". Mario Romano - Vicepresidente nazionale AssoStampa Forense