(aggiorn. aprile 2010 )

"Il PROCURATORE GIUDIZIARIO"

Ecco la medicina europea per l'accelerazione del recupero del Credito.

Si è svolto nei giorni scorsi ( 9 aprile u.s.) un interessante seminario , che ha rappresentato la prima iniziativa, sul campo, della sezione provinciale di Caserta dell'Unione degli Avvocati Italiani (U.D.A.I.), recentemente istituita nel Foro di S.Maria Capua Vetere.Dopo aver letto ai presenti un messaggio fatto pervenire dal Presidente nazionale Avv.Alfredo Garofalo, che si è complimentato per la costituzione dell'U.D.A.I. in Terra di Lavoro, il neo presidente Avv.Enrico Romano, ricordando che il sodalizio aderisce alla Consulta per la Giustizia Europea dei Diritti dell'Uomo, ha introdotto il tema della tavola rotonda : I tempi del recupero credito - che fare ?Con i loro interventi, numerosi operatori giuridici (avvocati e non solo) hanno ricordato, anche con personali esperienze, lo stato di disagio in cui versa la giustizia civile, ammalata di carenze numeriche e di risorse , che si traducono in un intollerabile ritardo nel soddisfacimento dei diritti del cittadino, sia in sede di contenzioso nel processo di cognizione, sia, e sopratutto, nella fase patologica dell'esecuzione mobiliare e immobiliare, finalizzata al recupero di un credito consacrato, dopo anni, da una sentenza o portato da un titolo cartolare rimasto non onorato alla sua naturale scadenza. Ne è scaturito un quadro desolante, con un'analisi di natura comparata dello stato dell'arte negli altri principali Paesi dell'Unione Europea, che vede l'Italia - all'ultimo posto - con 1390 giorni necessari per il realizzo del credito in via esecutiva, ed un costo pari al 17.6 % del valore del credito.

E' emerso, così, che - secondo uno studio apparso, mesi or sono sull'autorevole rivista Economy - i tempi di recupero e le spese necessarie per ottenerlo, si riassumono schematicamente come segue:a) Francia / tempo medio richiesto: giorni75; costo: 11,7% del valore del credito;b) Spagna / tempo medio richiesto: giorni 169; costo: 14,1% del valore del credito;c) Germania / tempo medio richiesto: giorni 175; costo: 10,5% del valore del credito;A questo punto si è constatato che, a differenza dell'Italia, negli altri Paesi europei la figura dell'Ufficiale Giudiziario ( vero protagonista della fase esecutiva ) si pone come quella di un libero professionista , che organizza in maniera privatistica il proprio lavoro, apportandovi , con proprie risorse di capacità intellettuali e di mezzi, il quid pluris che riduce i tempi del realizzo.Se ciò è vero, l'avvocatura deve guardare con favore al progetto di legge (di cui al D.D.L. n.749) che mira ad introdurre la figura del nuovo Ufficiale giudiziario,denominato"Procuratore Giudiziario", con caratteristiche analoghe a quelle degli altri Stati della Comunità Europea(*), prima fra tutte quella di essere un libero professionista, con un proprio Albo, il superamento di un esame di Stato, una competenza territoriale di sede, simile a quella dei Notai.Come si vede, molte buone intenzioni - ha sottolineato Romano, nel concludere i lavori - ma si sa', le strade dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni e c'è da sperare che questa strada faccia eccezione!