EVENTO MEMORABILE NELLA CITTA’ DI PORTICO DI CASERTA

 

Concessa  la cittadinanza onoraria a tre illustri personalità internazionali

Con provvedimento adottato all’unanimità nella tarda serata di ieri 7 settembre  u.s.,  il Consiglio Comunale di Portico  di Caserta  ha approvato  la delibera  di concessione della cittadinanza onoraria a tre illustri personalita’ internazionali, accogliendo la proposta del v. presidente della  AGLAIA (associazione per la Sacralità della vita) Avv. Raffaele Crisileo, da questi formalizzata in una lettera diretta  al Sindaco Giuseppe Oliviero e all’intero  Consiglio Comunale. 

       Il primo ad essere insignito dell’onorificenza e’ stato il palestinese dott. Hanna Hanania,  neo sindaco di Betlemme, politico moderato, che si e’ distinto in meritorie attivita’ di pace in Medio Oriente e nei territori dell’Autorita’ Nazionale Palestinese della Cisgiordania. Consigliere del presidente Abu Mazen, nella primavera scorsa ha vinto le elezioni municipali a Betlemme superando il notissimo avvocato della Custodia di Terra Santa Antonio Salman di cui e’ stato il Vice Sindaco nella consiliatura dei cinque anni precedenti. Hanna Hanania  di soli 42 anni, e’ docente universitario di scienze finanziarie all’Accademia Araba ed e’ di fede cristiano ortodosso.

      La seconda cittadinanza onoraria e’ stata concessa  al Frate francescano di origini egiziane, Padre Ibrahim Faltas ofm, Vicario Custodiale di Terra Santa in Gerusalemme, eletto nel Capitolo qualche mese fa, notissimo mediatore  di pace in Medio Oriente, conosciuto in tutto il mondo  per il suo carisma e per le sue opere assistenziali per le quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti per il suo impegno al dialogo e alla solidarietà. Autore di numerosi interventi  a carattere letterario e giornalistico. Teologo, filosofo e scrittore.

  Infine il terzo e altissimo riconoscimento  e’ stato concesso, nella stessa seduta notturna, al  chirurgo di  fama internazionale, il prof. Francesco Corcione, luminare e maestro della chirurgia italiana, filantropo e cattolico  distintosi  per meriti scientifici e per aver dato vita ad una” nuova era” della chirurgia genere,  utilizzando tecnologie di ultimissima generazione cosi salvando numerose vite umane. Vasta eco ha suscitato, di recente , l’operazione chirurgica durata oltre nove ore con cui   e’ riuscito a ricostruire gran parte degli organi interni (tra cui addome, stomaco, esofago e pancreas) a una giovane mamma sammaritana di soli 29 anni che, grazie al suo intervento, ha avuto salva la vita ed ora e’ a casa dai suoi tre bimbi di tenera eta’.

      Il programma della importante cerimonia ufficiale (prevista per la metà del corrente mese , con la presenza delle tre illustri personalità,su invito del Sindaco Oliviero ) sarà reso noto nei prossimi giorni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle foto, da sinistra: I tre Illustri personaggi.