aggiorn. novembre 2016

 

       A SANTA MARIA CAPUA VETERE, IL RICORDO DELL’ILLUSTRE CONCITTADINO CARLO GALLOZZI

 

Si è svolta il 12 novembre 2016, presso il salone degli specchi del Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere, la Giornata di Studi dedicata a Carlo Gallozzi, eminente medico e uomo politico sammaritano (1820-1903) al quale, con delibera

del Comune di Santa Maria Capua Vetere, a 10 anni dalla scomparsa dell'illustre concittadino, è stata intitolata una strada e, successivamente, un importante Plesso scolastico, alla Via Kennedy.

L’incontro, coordinato dall’ Avv. Alberto Zaza d’ Aulisio, nella sua qualità di presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro-Caserta, è stato aperto dalla Prof. Silvana Valletta, Dirigente dell’Istituto scolastico comprensivo Carlo Gallozzi, alla cui iniziativa si deve l’importante evento culturale, arricchito dall'attenta presenza della scolaresca: particolarmente toccante è stata la rievocazione della delibera di giunta del marzo 1913, fatta dagli alunni della Gallozzi in veste di consiglieri del comune di Santa Maria Capua Vetere, con al centro il baby sindaco munito di fascia tricolore.

Dopo i saluti del sindaco di S.Maria Capua Vetere Avv. Antronio Mirra e del Dirigente dell’Ufficio Regionale Scolastico per la Campania Dott. Vincenzo Romano, si sono susseguite le appassionate e dotte relazioni del Prof. Andrea Renda, Ordinario di Chirurgia Università Federico II Napoli e Segretario Generale Collegium

Historicorum Chirurgia, del Dott. Antonio Citarella Presidente del “ Centro Studi e Ricerche Palasciano” (co-patrocinatore dell’evento insieme al Rotary Club di Capua Antica e Nova) e del Dott. Giovanni Valletta, esponente dello stesso Centro Studi.

Ed è proprio alla figura di Ferdinando Palasciano che hanno fatto riferimento, nelle loro dissertazioni gli autorevoli relatori e lo stesso brillante moderatore, nel tracciare il profilo di Carlo Gallozzi, in una sorta di contrappunto di “vite parallele” di plutarchiana memoria, secondo l’icastica definizione di Zaza d’Aulisio.

Per l’occasione, allo scopo di sottolineare l’importanza storica del personaggio e dell’evento, le Poste Italiane hanno dedicato un annullo filatelico, incastonato sul retro di due  cartoline (raffiguranti il ritratto del Dott.Carlo Gallozzi e la Scuola a lui dedicata), di cui Giustiziaoggi offre ai lettori una fedele riproduzione fotografica.