PROGETTO PA.RA.DI.SO.

La cittadinanza attiva promossa dai Lions di Caserta San Leucio

“Un uomo ha diritto di guardare un altro dall’alto solo per aiutarlo a rialzarsi”(Gabriel Garcia Marquez, Premio Nobel 1982).

 

E’ questo il principio ispiratore che ha mosso Giuseppe Di Sorbo ed i “suoi” Lions nel creare questo progetto.

All' interrogativo “quando l'uomo riuscirà, con la Ragione, a raggiungere il Paradiso?” la risposta è semplice quanto ardua: quando, con un sol gesto, sarà capace di unire Pane, Ragione, Dignitá e Solidarietà Così nasce il “Progetto PARADISO”, fatto, appunto, di PAne,RAgione,DIgnitá, SOlidarietá Si tratta di un’iniziativa elaborata dal Lions Club Caserta Belvedere di San Leucio (presieduto dal Dott.Giuseppe Di Sorbo) che ha la finalità di coinvolgere i soggetti cui è diretta in una concreta CITTADINANZA ATTIVA.

Obiettivi del progetto sono:

* distribuire pacchi alimentari a soggetti poveri mensilmente per 1 anno,

* coinvolgere gli aventi diritto al pacco alimentare in progetti di servizio e solidarietà,

* rendere parte di una “cittadinanza attiva” tutti coloro che sostengo la realizzazione dei primi due obiettivi.

Soggetti coinvolti:

* i Lions Club Caserta Real sito di San Leucio Tdl)

* i Comuni di Caiazzo, Castel Campagnano, Piana di Monte Verna, Ruviano

* il Banco delle opere di Carità

* l’ Ambito Sociale C4

* le Scuole

* le Imprese

* i Cittadini donatori di un contributo economico

* i Cittadini a cui é riconosciuto il disagio economico

* i Cittadini bisognosi di compagnia e di piccole attenzioni quotidiane.

Articolazione del progetto:

* Le imprese e i Cittadini donatori metteranno a

disposizione piccole somme di denaro a favore del Club Lions - Caserta Real sito di San Leucio Tdl.

* Il Club Lions - Caserta Real sito di San Leucio

sottoscriverà un accordo con i Comuni interessati mettendo a disposizione l'intera somma ricevuta da Imprese e Cittadini donatori

* I Comuni sottoscrivono un accordo con il Banco delle Opere di Carità per ricevere i pacchi alimentari per 12 mesi a favore dei Cittadini richiedenti che rispondendo ad un Bando pubblico risulteranno assegnatari di tale beneficio attraverso l'attivitá di controllo degli Assistenti Sociali.

* Gli Assistenti Sociali individueranno nel Comune soggetti fragili (Persone Anziane, Disabili) e verificheranno la possibilità di mettere

a disposizione le ore (almeno 8 al mese) dei Cittadini beneficiari del pacco alimentare.

* Il ritiro dei pacchi alimentari dal Banco delle opere di Carità avverrà con il supporto al Comune da parte dei Lions

* I Lions, I Comuni e le Scuole sottoscriveranno un accordo in modo da destinare studenti che hanno compiuto il 18esimo anno alla distribuzione dei pacchi che avverrà una volta al mese.

* La preparazione dei pacchi alimentari sarà a cura degli studenti, dei Lions e dei Dipendenti Comunali.