INNOVATIVA PRONUNCIA DELLA S.C. IN TEMA DI SOVRAINDEBITAMENTO

 

Ordinanza Cass.8 agosto 2017 n.19740

NOTA A CURA DEL DIRETTORE

 

In relazione al procedimento di

composizione della crisi da sovraindebitamento e

liquidazione del patrimonio disciplinato dagli artt.6 e segg. della Legge n.3/2012, a seguito della recente pronuncia in commento l’ organismo di composizione della crisi (di cui all’art.15 della citata legge ) acquista una nuova importanza non solamente sotto il profilo dei requisiti di indipendenza e professionalità richiesti per tale funzione, ma anche per il carattere di specializzazione conseguente all’obbligo di scrizione di detti organismi “stabili” in un apposito registro.

Laddove è presente un Organismo di Composizione della Crisi, secondo i Giudici di legittimità, non è più possibile ottenere dal Tribunale la nomina di curatori fallimentari in persona di professionisti-attestatori (avvocati, notai ecc.), per le istanze di accesso alla procedura di sovraindebitamento, in alternativa all’Organismo di Composizione della Crisi.

Per vero, tale disposizione – così come leggesi nell’ordinanza della S.C. – è da intendersi riferita ai casi in cui sia mancata la costituzione degli organismi di composizione della crisi con iscrizione di essi nell’apposito registro tenuto presso il Ministero della giustizia.

Detti organismi (secondo quanto previsto dall’art.15 della Legge 3/2012) possono essere costituiti dagli enti pubblici che diano adeguate garanzie di indipendenza e di professionalità, il che comporta l’impossibilità per i privati di porre in essere gli organismi in oggetto, mentre prevede l’iscrizione di diritto al registro degli OCC degli organismi costituiti da Ordini professionali e Camere di Commercio, previa presentazione

di una semplice istanza ai sensi dell’art.22 co.mma 4 della Legge 328/2000.

 

Unitamente a tale domanda gli enti pubblici che costituiscono l’OCC devono presentare al Ministero della Giustizia l’ elenco dei gestori della crisi del propri organismi, che – all’attualità

(ottobre 2017) sono 4.837.