PRESENTAZIONE

GIUSTIZIAOGGI in WEB

Da sinistra:

 

prof. Ermanno Bocchini, avv. Elena Paternò,

avv. Mario Romano, prof. Raffaele De Luca Tamajo

 

Lo avevamo annunciato nel corso del Convegno svoltosi a Caserta presso l'Aula

Magna dell'Unione degli Industriali, (16 febbraio 2001: "Flessibilità ed occupazione: il Pianeta Lavoro, tra realtà territoriali e orizzonti europei"-

Relatore il Prof.Avv.Raffaele De Luca Tamajo): dopo oltre dieci anni dalla sua fondazione, quale unica pubblicazione del settore in provincia di Caserta, GIUSTIZIAOGGI sarebbe stata la prima ad aprirsi allo spazio internet.

La promessa è stata mantenuta e la nostra Rivista, dopo la registrazione avvenuta in data

09/02/2001 e la recente attivazione del portale, è leggibile digitando www.giustiziaoggi.it

La nuova veste grafica non rappresenta un ripudio...dello strumento cartaceo, che sarà mantenuto in vita, sia pur tra non poche e intuibili difficoltà: siamo certi che quanti hanno a cuore la circolazione delle idee e colgono le finalità costruttive scaturenti dal confronto

dialettico, sapranno avvalersi di questa opportunità, facendo pervenire al nostro indirizzo e-mail o a mezzo ax articoli, sentenze, commenti ed avvenimenti della vita giudiziaria e forense delle varie realtà italiane. A tutti, fin da ora, un grazie sentito con l'impegno a fare tesoro di critiche e suggerimenti.


IL RESTYLING

Dopo un’involontaria interruzione dovuta a problemi tecnici, finalmente risolti con l’intervento di un esperto armato di grande pazienza e forti capacità, Giustiziaoggi riprende il dialogo con i lettori che, da circa venti anni, dimostrano un affettuoso interesse a questa iniziativa editoriale che ha il vanto di essere tra le prime testate di giornalismo forense ad essersi affacciata sullo sconfinato orizzonte web !

Il ripristino del sito è stata l’occasione per un rivoluzionario (…) ammodernamento della rivista, in chiave dinamica e di più immediata lettura.

Superando lo schema di un’ impaginazione a cronologia continua, (che non abbiamo difficoltà a definire datata e un po’ obsoleta…), sono stati introdotti, nella banda degli accessi, separate sezioni dei vari argomenti di cui risulta agevole la specifica visualizzazione per argomento.

Sempre allo scopo di intensificare a semplificare l’interscambio con i lettori ed il loro attivo contributo alla circolazione delle idee, è stata introdotta una banda di “contatti”, attraverso cui,

 

in tempo reale, è possibile far pervenire al nostro periodico articoli, foto o suggerimenti che saranno tenuti in grande considerazione e – ove di largo interesse - pubblicati (in versione integrale o per abstract) , con titolazione a cura del nostro direttore editoriale.

Infine, di non secondaria importanza è l’inaugurazione dei “Link utili”, per l’ immediata fruizione di notizie dal mondo legislativo e giudiziario nazionale ed europeo.

In questi giorni di eventi tragici, che minano la pacifica esistenza del nostro Continente e non solo (è ancora tristemente vivo il ricordo delle

stragi negli Stati Uniti e degli atti di guerra subiti dalla Francia e dal Belgio), ci piace riaprire la nostra testata web, riproponendo – nella sezione “evidenza” - un pezzo di qualche tempo fa, di cui i lettori non mancheranno di cogliere la vibrante attualità rispetto ad un tema che attraversa il nostro vissuto quotidiano.

 

Buona lettura !

 

La DIREZIONE